La situazione attuale
Le quotazioni dei principali indici di Borsa a livello globale hanno registrato un mese di ottobre caratterizzato da una discesa degli indici azionari superiori alle attese.
L’attenzione degli investitori è stata rivolta alle Banche centrali. Il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ha dichiarato che lui e i suoi colleghi politici sono incoraggiati dal rallentamento dell’inflazione, ma non sono sicuri di aver fatto abbastanza. Powell ha sottolineato che la Fed può tuttavia essere cauta, poiché i rischi tra fare troppo e troppo poco sono diventati più equilibrati. Il discorso arriva mentre l’inflazione è ancora ben al di sopra dell’obiettivo della Fed, ma anche notevolmente al di sotto dei livelli di picco della prima metà del 2022. Con una serie di 11 aumenti dei tassi che hanno costituito il più aggressivo inasprimento della politica monetaria dall’inizio degli anni ’80, il FOMC ha portato il suo tasso di riferimento da quasi zero al range attuale del 5,25% -5,5%. Gli operatori al momento si aspettano che la Fed inizierà a tagliare il costo del denaro il prossimo anno, probabilmente intorno a giugno. Lato BCE, dal bollettino economico è emerso che l’istituto si aspetta che l’inflazione resti troppo elevata per un periodo di tempo troppo prolungato. In generale, “i rischi al rialzo per l’inflazione potrebbero derivare da un aumento dei costi dei beni energetici e alimentari”. Per l’Eurotower è probabile che l’economia rimanga debole per la parte restante del 2023, ma con l’ulteriore calo dell’inflazione, la ripresa dei redditi reali delle famiglie e la ripresa della domanda di esportazioni dell’area euro, l’economia dovrebbe rafforzarsi nei prossimi anni.

La possibile evoluzione
Il FTSE MIB è sceso in ottobre fino alla soglia del supporto a 27mila punti, da lì a fine mese si è formato un pattern di inversione rialzista di breve che ci sta portando verso la resistenza statica a 28680 punti.
I modelli daily segnalano una probabilità di una nuova correzione ribassista a ridosso delle resistenze. Nel caso in cui invece riuscissimo a superare la resistenza avremo un bel rally di Natale sul quale oramai le speranze erano ridotte al lumicino.

I primi 5 titoli

DisclaimerElaborazione su dati Vontobel. I rendimenti passati non sono indicativi o una garanzia per il futuro.
Maggiori dettagli su FS Quant Best Europe Index